top of page
MURALES.png

Patrimonio Culturale
Immateriale UNESCO

I MURALES DELLA DINING ROOM
Sir Frank Brangwyn R.A.,P.R.S.B.A.

CASA CUSENI
Monumento Nazionale Italiano
Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO
Luogo dell’Immagine e della Memoria della Sicilia
Museo delle Belle Arti e del Grand Tour della Città di Taormina

COPERTINA-italiano-4-WEB_edited.jpg

CASA CUSENI

Edificata all'inizio del ‘900 nella parte collinare di Taormina dal pittore inglese Robert Kitson è stata un centro artistico internazionale di grande fama. Wilhelm Von Gloeden, Sir Alfred East,Sir Lasenby Liberty, Sir Charles Ashbee, Cecil Hunt, Sir Frank Brangwyn, Charles Baskerville,Sir George Clausen, Pablo Picasso, Salvador Dalì, Henry Moore, Ezra Pound e Denis Mack Smith sono solo una parte dei molti altri artisti che qui hanno lasciato le loro opere. La casa custodisce, tra le sue tante collezioni, dipinti che testimoniano il Grand Tour inglese in Sicilia e in terra d'oriente e una celebre dining-room, oggi l'unica esistente al mondo, di Sir Frank Brangwyn, il primo decoratore di Louis Comfort Tiffany. L'artista disegnò anche il giardino della villa utilizzando le prospettive ed il paesaggio quali elementi decorativi, divenendo l'Etna ed il golfo di Naxos, un tutt'uno armonioso con la natura. Nel 1912 Annie Besant progettò la parte teosofica del giardino della villa decorato da Giacomo Balla e da Fortunato Depero. “Una Casa da Lord inglese nell’Isola del Gattopardo” (Saglimbene), “un gioiello artistico di inizio Novecento (Vogue)”, “Cenacolo internazionale di arte e letteratura”, Casa Cuseni ha certamente il merito di aver promosso, prima fra tutte, l’identità culturale e artistica della Città di Taormina. Nelle sue stanze hanno lavorato centinaia di intellettuali, da Tennessee William a Henry Faulkner, da Pablo Picasso a Salvador Dalì. Nove Premi Nobel per la letteratura: Ernest Hemingway che qui scrisse il suo primo racconto giovanile, Lord Bertrand Russell che qui ha teorizzato il manifesto della Pace, ed ancora, Anatole France, William Yeast, Thomas Mann, Andre Gidè solo per ricordarne alcuni e non dimenticare Joseph Rotplat, premio Nobel per le scienze, lo scienziato che studiò ed applicò alla medicina gli isotopi radioattivi. Una Casa in prima linea per i diritti umani, un luogo dove gli intellettuali (Joseph Rotplat, Bertrand Russell, Danilo Dolci, Albert Camus, Paul Sartre, Ignazio Siloni, Carlo Levi), insieme, hanno resistito e protestato contro le guerre e le dittature del mondo. Monumento Nazionale Italiano con sette vincoli per la sua tutela e salvaguardia è stata recentemente dichiarata Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO.

logo fototeca def.png
bottom of page